IC di Fara Gera D'Adda

Attività e lavori

Print Friendly, PDF & Email

Attività e lavori

Visualizza i progetti della scuola.

 

LA NOSTRA STORIA

Una nuvola colorata ha avvolto le vie di Fara, la mattina del 25 aprile! Il colore?  No, non uno solo, ma ben tre!  I più cari ad ogni italiano!

Sì, perché al momento del ritrovo in Piazza patrioti, gli alunni delle scuole Faresi non hanno trovato solo la banda e i rappresentanti delle principali associazioni d’arma locali, ma anche una sorpresa inaspettata: una grandissima bandiera bianca, rossa e verde che, come ospite d’onore, ha accompagnato il corteo, da piazza Patrioti al cimitero, da qui alla chiesa ed infine al Parco delle Rimembranze.

Davanti al monumento dei Caduti vi sono stati diversi interventi: per primo il Sig. Fabio Conte, Presidente dell’ANPI locale, ha sottolineato il senso più autentico di questa giornata; poi è stata la volta dei ragazzi delle scuole Faresi.

In presenza della Dirigente scolastica dott.ssa Grazioli, di una rappresentanza di Docenti delle scuole locali e di un pubblico composito e attento, alcuni alunni della Scuola Primaria di Fara hanno espresso delle interessanti riflessioni. I piccoli lettori hanno messo in evidenza il fatto che, a mano a mano che diventano più grandi, non vivono più il 25 aprile soltanto come “un giorno in cui si sta a casa”, ma   colgono   sempre meglio il valore profondo di questa commemorazione.

Alcuni alunni   della scuola primaria di Badalasco hanno recitato “Promemoria”, una poesia di Gianni Rodari contro la guerra, hanno suonato l’Inno alla Gioia, con flauti e chitarre, ed infine hanno cantato l’inno di Mameli, scusandosi, simpaticamente, per qualche eventuale stonatura!

Carolina Mercati, della classe III^C della scuola secondaria, e Samuele Annese, della classe III^A, rispettivamente Sindaco e Vice Sindaco del CCR, hanno letto il discorso di apertura, dando poi la parola ad alcuni componenti del Consiglio, che hanno letto delle pagine di diario.

Si tratta di un diario speciale, perché è stato ritrovato nelle tasche di un partigiano ignoto.

Ecco un piccolo stralcio, quello finale:

G come…Grano

C’è stato un giorno, indimenticabile, in cui ci siamo rivoltati sulla schiena e abbiamo osservato le spighe, i fiordalisi, i papaveri che tremavano alla brezza estiva e ci siamo resi conto che, nonostante tutto, noi continuavamo a vivere.

Al termine, è intervenuto il sindaco, dott. Armando Pecis, che dopo aver sottolineato la grande valenza di questa commemorazione, ha espresso parole di elogio nei confronti di tutti gli alunni, di cui ha evidenziato la compostezza e la profondità delle riflessioni.

Un rinfresco nella sede del Comune ha chiuso il programma di una mattinata molto intensa e ricca di partecipazione.

 

 

 

 

 

Le classi seconde, in relazione al progetto di educazione alimentare, propongono a tutti gli alunni della scuola il “DONA CIBO”

SE VUOI AIUTARCI SEGUI LE INDICAZIONI! Grazie.

“COSTRUIAMO LA CELLULA” Gli alunni della classe 1B con le Docenti di Arte immagine, Manuela Sabia, e di Scienze, Ferrara Vincenza, hanno costruito il modello di una cellula per comprendere meglio da quali parti essa è composta. Vedi i lavori!

“ANIMALI IN VIA DI ESTINZIONE”, “LA STORIA DELLA TOUR EIFFEL” e “PAESI CON IL NOME PIU’ LUNGO” sono i lavori svolti dagli alunni della classe 2C sotto la guida della professoressa Elisabetta Greco. Le attività di ricerca e scrittura creativa sono stati svolti in Word e PP. Visualizza i lavori

“ATTIVITA’ INTERDISCIPLINARE DI EDUCAZIONE ALIMENTARE” Gli alunni delle classi seconde con la professoressa Emanuela Gambirasio, dopo aver svolto un’attività interdisciplinare di educazione alimentare, hanno realizzato un lavoro di gruppo che illustra con fotografie e attività, tutto il percorso effettuato. Visualizza il progetto